I corrispettivi

In questo modulo parliamo di corrispettivi, in particolare quelli elettronici, approfondendo il tema della loro gestione a livello pratico.

<<Eh si, mi tocca comprare un nuovo registratore di cassa>>

Se non hai pronunciato tu questa frase, l’hai almeno sentita dal tuo parrucchiere o dal tuo commerciante di fiducia. Dopo l’introduzione della fattura elettronica infatti, arrivano anche i corrispettivi telematici. E anche se sembra l’ennesima complicazione, in realtà puoi semplificare un bel po’ di procedure, eliminare la carta e ottenere anche un credito di imposta per rinnovare il registratore di cassa.

In questo modulo partiamo dalle basi, perché se è vero che i commercianti hanno già confidenza con il Registro dei corrispettivi, per alcuni professionisti i corrispettivi potrebbero essere un’opportunità per risolvere tutte quelle situazioni in cui non si riescono a recuperare i dati delle fatture e magari non ci avevano pensato.

Partiamo dalle basi quindi, cosa sono i corrispettivi, come si compila il registro, chi deve compilarlo. E poi troviamo le differenze con i corrispettivi elettronici.

Nell’ultimo video facciamo una carrellata degli strumenti che ci sono a disposizione per gestire i corrispettivi, elencando vantaggi e svantaggi di ognuno e cercando di capire quali sono le cose a cui prestare attenzione nella scelta dello strumento da adottare.

Abbonati a B-Easy

A partire da 49€ al mese. Con l'abbonamento annuale due mesi in regalo.

  • 17 corsi
  • 106 video
  • 44 risorse
  • Paghi con la carta di credito
  • Cancelli quando vuoi

L’abbonamento si rinnova automaticamente.

Leggi le FAQ e le Condizioni.

Iscriviti alla mailing list

Iscriviti alla mailing list per ricevere la guida gratis «Un anno per crescere» e leggere gli aggiornamenti dal nostro blog e dai nostri corsi. Non inviamo mai spam e non diamo il tuo indirizzo a terzi.

Vuoi approfondire?

Ecco un po’ di contenuti che potrebbero fare al caso tuo