Bonus bici

Prima di mettere i piedi sui pedali capiamo insieme a chi, come e per cosa spetta questo bonus.

A chi spetta?

Il bonus bici spetta ai maggiorenni che hanno la residenza:

  • nei capoluoghi di regione e di provincia anche sotto i 50.000
  • nei comuni con popolazione sotto i 50.000 abitanti
  • nei comuni delle città metropolitane

Copre, per l’anno 2020,  il 60% della spesa fino ad un massimo di 500€

Come si accede?

Si dovrà fare domanda attraverso un’applicazione web che attualmente è in via di sviluppo. Si accederà al portale attraverso le credenziali SPID. Per la fruizione del bonus sono previste due fasi:

  1. la prima che va dal 4 Maggio fino alla messa online dell’applicazione, prevede il rimborso al beneficiario. Quindi bisognerà conservare la fattura (non uno scontrino) e allegarla alla domanda che verrà presentata tramite l’applicazione.
  2. la seconda fase invece prevede lo sconto diretto da parte del venditore tramite un buono spesa, da generare all’interno dell’applicazione web

Cosa finanzia il bonus?

Il bonus può essere usato una sola volta per finanziare l’acquisto dei seguenti veicoli:

  • biciclette tradizionali o a pedalata assistita, nuove o usate
  • handbike nuove o usate
  • veicoli nuovi per la mobilità personale a propulsione prevalentemente elettrica ad esempio monopattini, hoverboard, segway

Non è previsto l’acquisto di accessori, come ad esempio caschi, ruote ecc…

Dal 2021 il bonus sarà disponibile sono a fronte della rottamazione di un vecchio veicolo. I buoni mobilità saranno spendibili entro il 2024.

 

I video di questo modulo