Decreto Liquidità: proroga delle ritenute per professionisti e agenti

Ampliato il periodo in cui è possibile la non applicazione della ritenuta d'acconto nelle fatture

Vediamo in questo video una norma contenuta all’interno del Decreto Liquidità rivolta a professionisti e agenti che applicano la ritenuta d’acconto all’interno delle proprie fatture.

La norma prevede un ampliamento del periodo in cui è possibile la non applicazione della ritenuta d’acconto nelle fatture.

Sui compensi fino al 31 Maggio i destinatari di questa misura possono decidere di non applicare la ritenuta del 20% ed incassare il totale della fattura. All’interno della fattura senza ritenuta andrà indicato questo: si richiede la non applicazione della ritenuta alla fonte a titolo di acconto ai sensi dell’art. 19 del D.L. n. 23 del 2020

Il professionista dovrà provvedere personalmente al versamento dell’importo della ritenuta d’acconto che si è deciso di non applicare entro il 31 Luglio 2020, in un’unica soluzione oppure in 5 rate di pari importo.

In caso di fatture contenenti la ritenuta, già emesse ma non ancora incassate è possibile, entro il 31 Maggio accordarsi con il cliente per il saldo dell’intero importo della fattura fornendogli però una dichiarazione.

I video di questo modulo