Decreto Rilancio: le principali agevolazioni per le famiglie

Reddito di emergenza, sostegno ai genitori lavoratori e bonus vacanze

Innanzitutto è stato previsto il REM, il reddito di emergenza destinato alle famiglie in difficoltà, che prevede un contributo da 400€ a 800€ a seconda del numero di persone che costituiscono il nucleo familiare.

Per potervi accedere bisogna risiedere in Italia e avere un ISEE inferiore ai 15.000€. Si dovrà inoltre possedere un patrimonio mobiliare non superiore ai 10.000€ e NON percepire il reddito di cittadinanza.

Il congedo parentale è stato aumentato fino a massimo di 30 giorni, retribuito, come previsto nel precedente decreto, al 50%. Il congedo può essere richiesto da mamme e papà con figli minori di 12 anni. In alternativa al congedo parentale è possibile fare richiesta del bonus baby sitter, che prevede un contributo fino a 120€ e può essere speso anche per iscrivere i bambini ai campi scuola.

Infine è stato previsto un bonus vacanze di 500€ per le famiglie con un ISEE fino a 40.000€. Per i nuclei di due persone il bonus previsto è di 300€, mentre scende a 150€ per i nuclei composti da un’unica persona.

 

 

I video di questo modulo